Mappe Tattili: A Leverano i monumenti diventano accessibili

Mappe visivo-tattili e QR code con video in LIS, il centro storico di Leverano investe sull’accessibilità grazie al finanziamento di 25mila euro, 20mila euro di fondi regionali e 5mila euro di co-finanziamento in servizi e spazi, ottenuti grazie a Puglia Capitale Sociale 2.0.

Il progetto si chiama “Leverano accoglie e racconta” ed è presentato dall’associazione Superamento Handicap onlus in partenariato con l’Aps Coo.R.Te in collaborazione con il Comune di Leverano, l’associazione Levante e la onlus Tactile Vision di Torino.

Monumenti storici come la Torre federiciana o la Torre dell’orologio, Chiese come la Chiesa Matrice, le Chiese di San Benedetto e Santa Maria, oltre al Convento di Santa Maria delle Grazie, saranno accompagnati dasupporti informativi, utili a tutti i cittadini e visitatori anche con disabilità visive o uditive. La mappa sarà redatta anche in Braille per i ciechi. Ci saranno, inoltre QR e NFC e audioguide in italiano/inglese e sottotitolazioni e traduzioni LIS per i sordi.

In questo modo, Leverano si appresta a fare da apripista nel panorama pugliese e salentino, dal momento che mappe visivo-tattili così complete sinora erano state realizzate, dalla stessa Tactile Vision, insieme all’associazione Lettura Agevolata, a Milano, Venezia e altre città italiane per alcuni dei più importanti siti di interesse culturale.
Il progetto “Leverano accoglie e racconta”, tuttavia, non riguarderà solo il patrimonio storico-culturale ma anche quello sociale e gastronomico. Ad accogliere i turisti sarà un centro per l’ospitalità accessibile la cui gestione sarà affidata a persone con disabilità o a soggetti svantaggiati che saranno formati per accompagnare i visitatori lungo i vari percorsi all’interno del centro storico di Leverano.

Un esempio che ci piace tantissimo e che ci auspichiamo diventi normale prassi per tutte le città pugliesi. Perchè l’accessibilità è smart ma è soprattutto COOL!

X