Speriment’Azione accessibile

Il progetto “Speriment’Azione Accessibile” è il progetto in partenza di Movidabilia, vincitore del bando regionale “Puglia Capitale Sociale 2.0”. Nasce con la scopo di testare, sviluppare e mettere a sistema le migliori prassi nazionali e internazionali in fatto di cultura e movida accessibili e fruibili da tutte le tipologia di utenza, con particolare riferimento alle persone con disabilità fisiche, sensoriali e intellettive. La sperimentazione, che si avvarrà di una rete di operatori culturali, delle associazioni di portatori di interesse insieme al Comune di Lecce, al Comune di Taranto e a un’impresa specializzata nel settore audio protesico, sarà attuata nei principali luoghi simbolo di arte e cultura: un teatro, un cinema, un festival musicale itinerante, un museo. Luoghi, al chiuso e all’aperto, che consentiranno un accurato test ambientale di tutti i dispositivi tecnologici, informatici e gli ausili necessari alla messa in pratica delle best practice. L’obiettivo generale è quello di diffondere la cultura dell’accessibilità intesa tanto in senso architettonico, quanto senso – percettivo e cognitivo, promuovendo e mappando, inoltre, luoghi della cultura e della movida, pubblici e privati, accessibili a tutti e, infine, formando volontari che avranno il compito di informare e supportare, sul tema dell’accessibilità, gli operatori culturali presenti nella rete.
“Speriment’Azione Accessibile” si pone in linea di continuità con la campagna di promozione sociale “Accessibility is cool”.

Il progetto “Speriment’Azione Accessibile” rappresenta, quindi, la volontà di concretizzare e consolidare un sistema integrato di azioni, supportate dalle migliori tecnologie, applicabile in tutti i contesti culturali, atto a consentire l’eliminazione del maggior numero di barriere cognitive e senso – percettive e includere, con un coinvolgimento diretto, categorie di utenti troppo spesso escluse, dimenticate e di conseguenza emarginate. Per tale sperimentazione saranno scelti, a monte, luoghi privi di barriere architettoniche.Cosa faremo?

  • Testeremo i servizi di audio descrizione, ascolto assistito, sottotitolazione, ascolto “tattile” e offriremo supporti alla comunicazione come visite tattili, audio descritte e tradotte in LIS e LIST o in linguaggio easy to read e tanto altro.
  • Organizzeremo laboratori formativi e di sperimentazione sul tema della cultura accessibile, aperti a tutti.
  • Definiremo un cartellone ricco di eventi culturali accessibili, grazie alla collaborazione con tutti i partner di progetto:

A breve tutte le info su eventi, laboratori e momenti formativi sul tema dell’accessibilità culturale!

X